NextVR, la realtà virtuale calpesta i parquet dell’NBA

La realtà virtuale è una tecnologia estremamente duttile, in grado di adattarsi ai più diversi campi di applicazione: giochi, film, streaming di eventi e così via. Già da qualche anno gli addetti al settore hanno provato ad unire VR e sport, mandando in onda i primi match a 360°: in Europa, ma anche negli USA e in Cina, già diverse partite di calcio più o meno importanti sono state trasmesse live con compatibilità ai visori VR, e proprio la realtà virtuale sembra essere il futuro del calcio.

nba vr virtual realityNegli Stati Uniti però, nonostante il football sia uno sport in forte crescita, a salire sul trono delle discipline più amate è sicuramente il basket, con la sua celeberrima lega NBA. Come accaduto per il calcio, anche della pallacanestro si sono intuite sin da subito le enormi potenzialità, e alcune società impegnate nel VR hanno già provato a portare la realtà virtuale all’interno dell’NBA. A riuscirci è stata NextVR, che l’anno scorso ha strappato un ottimo risultato: nel corso della passata regular season ha trasmesso 30 partite in realtà virtuale, una ogni settimana, scelte in modo tale da permettere ai tifosi di tutte le squadre di godere a 360° delle prestazioni del proprio club.

Trenta match a 360°, diverse centinaia fruibili con un visore: questa l’offerta di NBA e NextVR

Un annuncio recente ha reso noto che anche quest’anno NextVR continuerà la propria partnership con l’NBA, secondo le modalità dello scorso anno: è stato già pubblicato un calendario che mostra quali match verranno trasmessi in VR da qui al prossimo Aprile; si parte dopodomani, con la prima sfida a 360° che vedrà i Dallas Maverick ospitare gli Houston Rockets. Per godere di questo tipo di contenuti è necessario scaricare l’app NextVR, disponibile al momento nei soli USA, autenticandosi con le credenziali del proprio NBA League Pass.

nba vr matches games calendarUfficialmente, l’app è compatibile con i visori Daydream View di Google e Samsung Gear VR, ma nei prossimi mesi il numero di dispositivi potrebbe ampliarsi considerevolmente: già si parla di un futuro supporto ai prossimi occhiali per la mixed reality di Microsoft, sianno essi gli HoloLens o qualsiasi altro device a noi ancora ignoto.

Come già detto, NextVR in questa stagione continuerà le trasmissioni secondo le modalità dello scorso anno, ma non manca una piacevole novità: se per ogni giornata un solo match verrà trasmesso a 360°, altre 13 partite saranno fruibili con un visore VR. L’escamotage di NextVR è quello già utilizzato da Netflix, ovvero creare una sorta di cinema virtuale grazie al quale godersi le partite (non in VR) come se fossero in VR.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*