Recensione ZEISS VR ONE CONNECT: il primo visore per SteamVR

Zeiss, azienda leader nella produzione e commercializzazione di prodotti ottici, meccanici ed elettronici si è lanciata nel mercato della VR con un suo primo visore di realtà virtuale. E’ stato svelato all’IFA di Berlino ancora a settembre 2017: Zeiss VR One Connect, un visore progettato per un’esperienza mobile che però vuole competere con tutti gli headset da PC sul mercato.

ZEISS VR ONE CONNECT funzionerà assieme ad un PC con la piattaforma SteamVR

Questo visore di realtà virtuale cerca di essere tra i migliori e battere la concorrenza proponendo una soluzione innovativa: ZEISS VR ONE CONNECT sarà ottimizzato per lavorare con SteamVR in quanto il PC trasferirà tutti i dati direttamente al visore tramite cavo USB. In questo modo Zeiss cerca di ovviare alle evidenti limitazioni tecniche dei più comuni hardware di visori mobile per garantire un’esperienza di gioco buona ed economica.

La scelta di Zeiss si dimostra ambiziosa e intenzionata a dare un valido contributo al mercato della VR. Lo scopo è dunque spingere alla creazione sempre più ampia di visori a basso costo, privi di cavi e che garantiscano un esperienza pari a quella dei visori top di gamma.

Le specifiche tecniche di Zeiss VR One Connect

ZEISS VR ONE CONNECT avrà bisogno anche di uno smartphone collegato via Bluetooth e sarà dotato di due telecomandi con un touchpad e altri pulsanti. Questi ultimi funzioneranno con tecnologia 3dof (vedi la recensione di Pico Neo) e saranno compatti e leggeri. Ad essere inclusi all’interno del visore saranno dei sensori che funzioneranno in sinergia con quelli dello smartphone permettendo un’interazione col mondo virtuale più agevole. Nella press release del sito viene garantita un’esperienza virtuale fluida, priva di lag e a bassa latenza.

Alcune considerazioni e prezzo sullo Zeiss VR One Connect

ZEISS VR ONE CONNECT si presenta come uno visore economico che vuole usufruire della piattaforma multimediale più grande e di qualità attualmente sul mercato della VR. Il visore offre una valida alternativa a livello di hardware che gli permette di far girare giochi e software pesanti in soluzione mobile.

Siamo tuttavia alquanto titubanti circa la realizzazione di questo ultimo obiettivo anche perché, se è vero che l’esperienza virtuale potrebbe funzionare, c’è comunque la necessità di possedere un pc VR-Ready e uno smartphone performante con schermo da  4,7 a 5,5 pollici. Vale quindi la pena comprare un VR mobile based che funziona tramite smartphone e pc anziché uno stand alone?

ZEISS VR CONNECT doveva uscire alla fine del 2017 al prezzo di soli 129 € con incluso i due controller 3dof e il cavo USB da collegare al PC. Gli utenti possono acquistarlo anche insieme allo Zeiss VR One Plus (199,00 euro), un visore mobile per la realtà virtuale e aumentata. Restiamo in attesa per futuri aggiornamenti di questo visore made in ZEISS.

  • Che cos’è ZEISS VR ONE CONNECT? ZEISS VR ONE CONNECT è un visore di realtà virtuale pensato per funzionare assieme ad un PC VR-Ready e uno smartphone con schermo di 4,7/5,5 pollici.
  • Quando potrò acquistare ZEISS VR ONE CONNECT? ZEISS VR ONE CONNECT doveva uscire alla fine del 2017, tuttavia sembra che abbiano posticipato l’uscita.
  • Quanto costerà ZEISS VR ONE CONNECT? Il prezzo mostrato nella press release è di 129€ e include il visore assieme ai due controller 3dof e un cavo USB
  • Cosa potrò fare con ZEISS VR CONNECT? A differenza di tutti gli altri visori mobile e stand alone attualmente sul mercato, ZEISS VR CONNECT offre la possibilità di accedere a gran parte dei contenuti multimediali della piattaforma di Steam VR.