Facebook Spaces, il social network in realtà virtuale ora trasmette in live streaming

Logo Facebook Spaces

Facebook integra lo streaming nella realtà virtuale con Facebook Live per Spaces. Spaces darà la possibilità agli utenti di riprendere e trasmettere in diretta sul proprio profilo di Facebook tutto quello che succede all’interno del social network VR, aggiungendo una nuova modalità di Live. E’ quindi il live streaming la prima nuova feature di Facebook Spaces, il social network in realtà virtuale sviluppato dall’azienda di Zuckerberg e scaricabile gratuitamente in versione beta sullo store di Oculus. L’app è fruibile dai possessori di Oculus Rift, il visore per la realtà immersiva di proprietà di Facebook.

Gli utenti di Spaces possono inviare i propri contenuti sulla propria bacheca, con gli streaming visibili anche da coloro non in possesso dei visori VR. Per accedere alla modalità Live basta posizionare la camera virtuale all’interno dell’ambiente e selezionare su Go Live. Gli spettatori, collegati al profilo Facebook “reale” dell’utente, potranno vedere in diretta, lanciare reactions e commentare le gesta degli avatar presenti nella stanza virtuale, proprio come se stessero assistendo a una diretta Facebook di qualche star. E il magazine americano Slate ha deciso di lanciare un proprio show in VR sulla propria pagina Facebook, con un ciclo di interviste a celebrità del mondo dello spettacolo realizzate proprio all’interno di Spaces: qui è il turno di Carrie Preston, attrice di True Blood e moglie di Michael Emerson (Benjamin Linus di Lost).

Facebook live Spaces realtà virtuale

Cos’è Facebook Spaces? Le caratteristiche del social VR

Spaces è un software sviluppato per Oculus Rift e Oculus Touch che permette di conversare con i propri amici all’interno di stanze virtuali, condividendo video a 360 gradi, oggetti 3D, e perfino foto scattate con un selfie stick virtuale. L’interazione è garantita da un proprio avatar, che può essere creato e modificato a piacimento partendo dalle proprie foto caricate sul profilo di Facebook. La piattaforma è integrata con le videochiamate di Messenger, per cui anche chi non dispone del visore può comunicare con questo ambiente digitale destinato a segnare un punto di svolta nella storia della realtà virtuale. Nuova feature la trasmissione in diretta streaming della stanza virtuale.

Come funziona Facebook Spaces?

Il primo passo è la creazione dell’avatar, una caratteristica che richiama da vicino Second Life, il social network di inizio Anni 2000 che non è mai riuscito a sfondare. L’app di questo social VR propone all’utente 5 foto, scelte dal profilo Facebook collegato a Spaces. Una volta selezionata la foto preferita, il software costruisce 5 avatar diversi da scegliere, ognuno di essi ampiamente personalizzabile: il taglio e il colore dei capelli sono solo due delle caratteristiche modificabili a piacimento. Ora si è pronti per immergersi nelle stanze virtuali di Spaces, sempre guidati da un Virgilio digitale che aiuta l’utente, passo passo, ad orientarsi nel corso di questa esperienza, illustrando le funzionalità a sua disposizione. Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina ufficiale di Spaces, ospitata da Facebook.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*